Debiti tra privati ed Enti Locali: il Tar Lazio ribadisce la facoltà della compensazione

Debiti tra privati ed Enti Locali: il Tar Lazio ribadisce la facoltà della compensazione

Nella Sentenza n. 2659 del 16 febbraio 2015 del Tar Lazio, i Giudici osservano come l’art. 1241 del Cc. disponga che, “quando 2 persone sono obbligate l’una verso l’altra, i 2 debiti si estinguono per le quantità corrispondenti, secondo le norme degli articoli che seguono.” E il successivo art. 1246 del Cc. esclude la compensazione, tra le altre ipotesi, qualora ricorra un divieto stabilito dalla legge. In base alla disciplina contenuta nel Codice civile, la compensazione rientra tra le modalità di estinzione dell’obbligazione diverse dall’adempimento e si sostanzia nell’estinzione delle reciproche pretese creditorie fino alla concorrenza dello stesso

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Ici: impugnabilità dalla data di notifica

Nella Sentenza n. 25274 del 25 ottobre 2017 della Corte di Cassazione, una contribuente impugnava 3 avvisi di accertamento relativi

Volantinaggio: illegittimi gli obblighi imposti dal Comune

  Nella Sentenza n. 905 del 1° luglio 2015 del Tar Lombardia, Brescia, un Comune con Deliberazione consiliare ha approvato

Rapporto “Piccoli Comuni e cammini d’Italia”: Symbola e Ifel tracciano il volto di 15.400 chilometri di sentieri che si snodano nella Penisola

Una rete lunga 15.400 chilometri di Cammini che si snodano nella Penisola. A tracciare il profilo, uno ad uno, di