“F24 Enti pubblici”: istituiti i codici-tributo per la compensazione di somme rimborsate ai percipienti e delle eccedenze di versamento

“F24 Enti pubblici”: istituiti i codici-tributo per la compensazione di somme rimborsate ai percipienti e delle eccedenze di versamento

A completamento del Provvedimento 1° dicembre 2015 di approvazione del nuovo Modello “F24 Enti pubblici”, l’Agenzia delle Entrate – Direzione centrale Amministrazione, Pianificazione e Controllo, con la Risoluzione n. 103/E del 9 dicembre 2015, ha istituito i codici-tributo per consentire ai sostituti d’imposta la compensazione, mediante Modello “F24EP”, delle somme rimborsate ai percipienti e delle eccedenze di versamento di ritenute e di imposte sostitutive, ex art. 15 del Dlgs. n. 175/14 (c.d. “Decreto Semplificazioni”).

L’art. 15, comma 1, lett. a) e b), del Dlgs. n. 175/14, infatti prevede che:

  • le somme rimborsate ai
Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Ddl. Stabilità 2016”: previste la dilazione degli aumenti aliquote di Iva e la diminuzione aliquote Ires e ritenuta sui dividendi

Tra le misure contenute nel Ddl. della Manovra finanziaria 2016, l’art. 3 prevede l’abrogazione del comma 430, art. 1, della

Licenziamenti dipendenti P.A.: Renzi, “chi sbaglia dev’essere punito”

“Se mi si chiede: è giusto che un dipendente della P.A. che sbaglia paghi? La mia risposta è ‘si’. E’

Iva: non considerata rilevante l’attività di un “Bar didattico” svolta nell’ambito dell’indirizzo professionale di un Istituto scolastico Superiore

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 446 del 29 ottobre 2019, è intervenuta in merito al