Finanza locale: le decisioni assunte in sede di Conferenza Stato-Città in materia di “Fondo di solidarietà comunale” e Patto di stabilità

Finanza locale: le decisioni assunte in sede di Conferenza Stato-Città in materia di “Fondo di solidarietà comunale” e Patto di stabilità

Il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, ha emanato, in data 19 settembre 2014, un secondo Comunicato concernente la seduta della Conferenza Stato-Città ed Autonomie locali svoltasi in data 11 settembre 2014, che fa seguito al precedente Comunicato dello scorso 12 settembre 2014.

Nella seduta è stato espresso parere favorevole sullo Schema di Decreto del Ministero dell’Interno, di concerto con il Mef, concernente l’attribuzione ai Comuni delle Regioni a Statuto ordinario e delle Regioni Siciliana e Sardegna, del contributo, per un importo complessivo di Euro 110,7 milioni, a decorrere dal 2014, a titolo di rimborso del minor gettito Imu derivante dalle agevolazioni per i terreni agricoli posseduti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali iscritti nella previdenza agricola e dalle esenzioni Imu per i fabbricati rurali ad uso strumentale.

La Finanza locale, con il secondo Comunicato, pubblicato sul proprio sito web, ha anticipato lo Schema del Decreto interministeriale citato e il relativo elenco delle attribuzioni, al fine di rendere noto l’importo spettante ai Comuni interessati, molti dei quali stanno predisponendo il bilancio di previsione 2014, in attesa della formalizzazione con apposito Dm. Mef, il quale sarà pubblicato successivamente sulla Gazzetta Ufficiale.

Nel corso della medesima riunione della Conferenza Stato-Città ed Autonomie locali è stato altresì espresso parere favorevole sullo Schema di Dm. Mef, di concerto con il Ministro dell’Interno, e della relativa Nota metodologica, concernente la determinazione, a favore di tutti i Comuni, del conguaglio, per l’anno 2013, del contributo compensativo, per un importo complessivo di Euro 348,5 milioni, a titolo di rimborso del minore introito Imu derivante dall’abolizione dell’imposizione sull’abitazione principale e su altre tipologie di immobili.

Sempre nel corso della Conferenza Stato-Città ed Autonomie locali dell’11 settembre scorso è stato espresso parere favorevole sullo Schema di Dm. Mef concernente il riconoscimento, per l’anno 2014, di riduzioni degli obiettivi finanziari previsti dal Patto di stabilità interno, per un importo complessivo di Euro 8,6 milioni a favore delle 10 Province che hanno partecipato alla sperimentazione dei nuovi sistemi contabili e degli schemi di bilancio (Barletta-Andria-Trani, Cremona, Fermo, Lecco, Livorno, Macerata, Napoli, Sondrio, Venezia e Viterbo).

Su specifica istanza del Mef, è stato inoltre riesaminato il precedente Accordo definito nella seduta del 19 giugno 2014, a seguito della verifica, a consuntivo del 2013, di minori risorse del gettito Imu, pari a Euro 172 milioni.

Viene anche confermato quanto disposto dall’art. 43, del Dl. n. 133/14, recante misure urgenti per l’apertura dei cantieri, la realizzazione delle opere pubbliche, la digitalizzazione del Paese, la semplificazione burocratica, l’emergenza del dissesto idrogeologico e per la ripresa delle attività produttive, che consentirà, entro il 20 settembre 2014, la corresponsione, a favore di ciascun Comune delle Regioni a Statuto ordinario e delle Regioni siciliana e Sardegna, di un secondo acconto, in misura pari complessivamente al 66% di quanto comunicato sul sito internet del Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, come spettante per l’anno 2014 a titolo di “Fondo di solidarietà comunale 2014”, dopo la prima anticipazione già erogata, in misura pari al 20%, lo scorso 10 marzo ed al netto dell’anticipazione corrisposta in relazione alla Tasi.

La stessa disposizione ha inoltre previsto un incremento dello stesso “Fondo di solidarietà”, sempre a favore dei predetti Enti Locali, per un importo pari a Euro 49,4 milioni, a seguito della riassegnazione di somme disponibili e non utilizzate del “Fondo per il Federalismo amministrativo”, di cui alla Legge n. 59/97. Tale assegnazione si aggiungerà a quella risultante dal Dpr. di attribuzione del “Fondo di solidarietà comunale” – anno 2014, in corso di perfezionamento, e sarà corrisposta presumibilmente entro la fine dell’esercizio.



Related Articles

“Siope”: la banca dati-sbarca sul web, in G.U. il Decreto Mef con le nuove modalità di accesso

A partire dal 16 giugno 2014, i dati contenuti nel “Sistema informativo delle operazioni degli Enti pubblici” – “Siope”, sono

Mutui Enti Locali: in G.U. i tassi da applicare su quelli a tasso variabile per il II semestre 2016

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 175 del 28 luglio 2016 il Decreto 19 luglio 2016, con il quale il

Trasferimenti Enti Locali: pubblicato il Decreto di riparto del “Fondo per uno sviluppo ecosostenibile”

È stato pubblicato sul sito web del Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali, Direzione centrale per la Finanza locale