Ici: l’attribuzione della qualità di pertinenza si fonda sul criterio fattuale

Ici: l’attribuzione della qualità di pertinenza si fonda sul criterio fattuale

Nell’Ordinanza n. 18323 del 25 luglio 2017 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità chiariscono che, in tema di Ici, l’art. 2 del Dlgs. n. 504/92, che esclude l’autonoma tassabilità delle aree pertinenziali, fonda l’attribuzione della qualità di “pertinenza” sul criterio fattuale e cioè sulla destinazione effettiva e concreta della cosa al servizio od ornamento di un’altra, senza che rilevi l’intervenuto frazionamento dell’area posta a servizio di un edificio, avente esclusivo rilievo formale.

Pertanto, la sopravvenuta modifica catastale assume valore solo formale, anche se rimane a carico del contribuente l’onere di provare la presenza in concreto dei presupposti sui quali si fonda la qualità di pertinenza.


Related Articles

Notifica a mezzo raccomandata: non occorre relata, la data cui fare riferimento è quella dell’avviso di ricevimento

  Nella Sentenza n. 20747 del 4 settembre 2017 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità hanno rilevato che,

Ici: notifica a mezzo posta raccomandata ordinaria

Nell’Ordinanza n. 6857 dell’8 marzo 2019 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità pongono in evidenza che: l’art.1, comma

Tari: un garage può essere considerato come utenza non domestica ed essere esentato nel caso in cui sia vuoto?

Il testo del quesito: “Un contribuente ha richiesto l’esenzione per il proprio garage, non pertinenziale all’abitazione, in quanto ‘vuoto’. Per