Imposta comunale sulla pubblicità e pubbliche affissioni: maggiorazione delle tariffe

Imposta comunale sulla pubblicità e pubbliche affissioni: maggiorazione delle tariffe

Nella Sentenza n. 268 del 6 febbraio 2019 del Tar Lombardia, la controversia riguarda i diritti delle pubbliche affissioni. In particolare, i Giudici lombardi chiariscono che non è possibile per un’Amministrazione comunale applicare de futuro tariffe maggiorate.

I Giudici osservano che l’art. 52, comma 1, del Dlgs. n. 446/199,7 testualmente prevede che, “le Province ed i Comuni possono disciplinare con Regolamento le proprie entrate, anche tributarie, salvo per quanto attiene alla individuazione e definizione delle fattispecie imponibili, dei soggetti passivi e della aliquota massima dei singoli tributi, nel rispetto delle esigenze di semplificazione degli adempimenti dei contribuenti. Per quanto

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Tarsu: è soggetto passivo anche chi occupa o detiene box, cantine e garage

Nella Sentenza n. 2626 del 24 ottobre 2016 del Tar Catania, un Consiglio comunale determinava la modifica del Regolamento comunale

Ici: l’edificabilità di un’area è attestata dallo strumento urbanistico generale indipendentemente dall’adozione di piani attuativi

Nella Sentenza n. 996 del 29 maggio 2015 della Ctr Firenze, i Giudici affermano che in tema d’Ici l’obbligo di

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.