La riforma delle Istituzioni locali per favorire la competitività e lo sviluppo dei Territori

La riforma delle Istituzioni locali per favorire la competitività e lo sviluppo dei Territori

In questo articolo, anche riprendendo precedenti contributi già apparsi su questa Rivista a firma del sottoscritto, si riprendono i contenuti e i risultati di 2 studi interessanti rispetto al tema dell’esercizio in forma associata delle funzioni comunali e, in generale, di riordino delle Istituzioni locali.

L’Unione (non) fa la forza ? Alcune evidenze preliminari sull’associazionismo comunale in Italia

Il primo contributo è quello di Stefano Manestra, Giovanna Messina e Anna Peta, “L’Unione (non) fa la forza ? Alcune evidenze preliminari sull’associazionismo comunale in Italia”, apparso su “Questioni di Economia e Finanza”, Banca d’Italia (luglio

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Cosap: è dovuta se il condominio ha sostituito con griglie parte del piano di calpestio di un’area gravata da servitù pubblica di passaggio

Nell’Ordinanza n. 10733 del 4 maggio 2018 della Corte di Cassazione, viene chiesto ai Giudici di legittimità se un condominio

“Decreto Milleproroghe”: le novità introdotte in sede di conversione del Dl. n. 150/13 di interesse per gli Enti Locali

E’ stata pubblicata sulla G.U. n. 49 del 28 febbraio 2014 la Legge 27 febbraio 2014, n. 15, di conversione

Tarsu: motivazione Delibera approvazione tariffe

Consiglio di Stato, Sentenza n. 504 del 3 febbraio 2015 La controversia in esame verte sulla legittimità del Regolamento Tarsu

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.