Principio di rotazione: non rappresenta un requisito di idoneità professionale

Principio di rotazione: non rappresenta un requisito di idoneità professionale

Nella Sentenza 2182 del 31 marzo 2020 del Consiglio di Stato, i Giudici chiariscono che la violazione del rispetto del principio di rotazione deve essere dedotto unitamente all’impugnazione dell’aggiudicazione e non con il provvedimento di ammissione alla gara, non attenendo ai requisiti di ordine soggettivo, la cui verifica è assoggettata al regime della impugnazione immediata di cui all’art. 120, commi 2-bis e 6-bis, del Cpa.

Il principio della rotazione, previsto dall’art. 36, comma 1, del Dlgs. n. 50/2016, si applica già nella fase dell’invito degli operatori alla procedura di gara. In particolare, i Giudici osservano che i

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Finanziamenti Enti Locali: in G.U. il Decreto su criteri di accesso e riparto del “Fondo per la demolizione di opere abusive”

E’ stato pubblicato in GU. n. 206 del 19 agosto 2020, il Decreto del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti 23

Matrimoni omosessuali celebrati all’estero: “stop” alle trascrizioni nei Registri di stato civile

Con la Circolare n. 40 del 7 ottobre 2014, diffusa ieri a tutte le Prefetture, il Ministero dell’Interno ha dichiarato

“Pareggio di bilancio”: regole su debito e “Pareggio” degli Enti territoriali

Corte Costituzionale, Sentenza n. 252 del 6 dicembre 2017   La Sentenza della Corte Costituzionale n. 252 del 6 dicembre

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.