Processo tributario: il coobbligato d’imposta può avvalersi del giudicato favorevole emesso in un giudizio promosso da altro obbligato

Processo tributario: il coobbligato d’imposta può avvalersi del giudicato favorevole emesso in un giudizio promosso da altro obbligato

La Sentenza n. 12766 del 19 giugno 2015, della Corte di Cassazione, si esprime in merito all’estensione, ex art. 1306 del Cc., della Sentenza pronunciata in un giudizio tra l’Amministrazione finanziaria e un condebitore solidale. La Suprema Corte rileva che, in tema di solidarietà tributaria, l’opponibilità, da parte degli altri condebitori, della Sentenza pronunziata tra l’Amministrazione finanziaria e uno dei condebitori in solido, ai sensi dell’art. 1306, comma 2, del Cc., presuppone, oltre all’estraneità del debitore nel giudizio intercorso tra il proprio creditore e l’altro condebitore, anche il passaggio in giudicato della decisione.

Pertanto, deve essere applicato, in tema di solidarietà tributaria, il principio che il coobbligato d’imposta può avvalersi del giudicato favorevole emesso in un giudizio promosso da un altro obbligato, secondo la regola generale stabilita dall’art. 1306 del Codice civile.

Corte di Cassazione – Sentenza n. 12766 del 19 giugno 2015


Related Articles

Contenimento e riduzione della spesa di personale: i vincoli introdotti dalla “Legge Madia”

Nella Delibera n. 378 del 29 novembre 2016 della Corte dei conti Veneto, una Provincia veneta, dopo aver premesso che

Tarsu: porzione immobile destinato a Bed & Breakfast

Nell’Ordinanza 5358 del 27 febbraio 2020 della Corte di Cassazione, viene contestata la qualifica con cui un Comune siciliano, per

Mancato versamento di Iva e Irpef: le difficoltà correlate alla crisi economica non costituiscono causa di forza maggiore

Nella Sentenza n. 687/38 del 23 maggio 2016 della Ctr Piemonte, una Srl aveva chiesto l’annullamento di una cartella di