Tari: da Anci Toscana arriva la richiesta di non applicare la Tassa alle attività produttive chiuse

Tari: da Anci Toscana arriva la richiesta di non applicare la Tassa alle attività produttive chiuse

L’Anci Toscana, attraverso la pubblicazione della news nel 27 aprile 2020 sul proprio sito web, comunica di aver richiesto all’Assessore regionale all’Ambiente Fratoni di attivarsi nella Conferenza Stato-Regioni per permettere di non applicare la Tari 2020 per le attività economico produttive chiuse sia a causa dei provvedimenti legislativi che per le conseguenze dell’emergenza da “Covid-19”.

Anci Toscana propone l’approvazione di una previsione normativa tale per cui siano esentate dal pagamento della Tassa le attività economiche e produttive indicate nel Dpcm 11 marzo 2020, quelle chiuse nel medesimo periodo a causa della situazione emergenziale in atto. Inoltre, il minor gettito, comprensivo di Tefa, secondo Anci dovrebbe essere rimborsato dallo Stato tramite l’istituzione di un apposito fondo.


Related Articles

“Ddl. bilancio 2017”: la nuova disciplina dei “Gruppi Iva”

Con l’art. 6, del “Ddl. bilancio 2017”, al Dpr. n. 633/72, dopo l’art. 70, è inserito il Titolo V-bis contenente

Imu: aggiornamento dei coefficienti per i fabbricati del Gruppo “D” inseriti nelle scritture contabili

È stato pubblicato sulla G.U. n. 45 del 24 febbraio 2014 il Decreto Mef 19 febbraio 2014, titolato “Aggiornamento dei

Anticorruzione: avviata la consultazione sulle “Linee guida” per le Società pubbliche locali

Con il Comunicato 24 marzo 2015, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha annunciato l’avvenuta approvazione della Direttiva in materia

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.