Anticorruzione: disponibile il Modello per la Relazione annuale del Responsabile della prevenzione

Anticorruzione: disponibile il Modello per la Relazione annuale del Responsabile della prevenzione

L’Autorità nazionale Anticorruzione ha reso disponibile l’11 dicembre 2015 sul proprio sito istituzionale la “Scheda standard” che i Responsabili della prevenzione della corruzione sono tenuti a compilare per la predisposizione della Relazione prevista dall’art. 1, comma 14, della Legge n. 190/12 (c.d. “Legge Anticorruzione”) e dal “Piano nazionale Anticorruzione” (paragrafo 3.1.1., p. 30) sull’efficacia delle misure di prevenzione definite dai “Piani triennali di prevenzione della corruzione”.

Nel Modello sono state recepite alcune delle novità introdotte dall’aggiornamento del Piano nazionale Anticorruzione” (“Pna”), approvato con la Determinazione n. 12 del 28 ottobre 2015.

La Nota è corredata da Modello e Istruzioni per la compilazione. Ricordiamo che, con Comunicato 25 novembre 2015, l’Anac ha prorogato la scadenza per la trasmissione della Relazione al 15 gennaio 2015.

Nel Comunicato 11 dicembre 2015 l’Authority ha infine ricordato che la scheda è rivolta anche alle Società, agli Enti di diritto privato in controllo pubblico e agli Enti pubblici economici che la utilizzano, per quanto compatibile, con riferimento alle misure Anticorruzione adottate in base al “Pna” 2013 e alle Linee guida Anac” di cui alla Determinazione n. 8 del 17 giugno 2015, secondo quanto previsto dalle disposizioni transitorie (paragrafo 6).

Scheda Relazione RPC
Comunicato Anac


Related Articles

Incentivi per funzioni tecniche: chiarimenti per affidamenti di lavori, servizi e forniture dopo il “Decreto Semplificazioni”

Nella Delibera n. 121 del 21 settembre 2020 della Corte dei conti Veneto, vengono chieste alcune specificazioni interpretative sui requisiti

“Fondo di solidarietà comunale”: criteri di formazione e riparto per l’anno 2020

È stato pubblicato in G.U., Serie generale n. 83 del 29 marzo 2020, il Dpcm. 28 marzo 2020, rubricato “Criteri

Immobili di interesse storico o artistico: agevolazioni ai fini Irpef e Ici

Una Ctr, con Ordinanza, ha sollevato questioni di legittimità costituzionale dell’art. 11, comma 2, della Legge n. 413/91 e dell’art.