Bilancio di previsione 2016: oggi la Conferenza Stato-Città si esprime sulla possibilità di concedere un’ulteriore proroga

Bilancio di previsione 2016: oggi la Conferenza Stato-Città si esprime sulla possibilità di concedere un’ulteriore proroga

Proroga delle scadenze per la presentazione del Dup e l’approvazione del bilancio di previsione 2016: queste le 2 importanti novità sulla quale la Conferenza Stato-Città ed Autonomie locali, convocata per 13.00 di oggi, 18 febbraio 2016 presso la Sala Roma del Viminale, è chiamata ad esprimere il proprio parere.

Anche quest’anno, dunque, il bilancio di previsione degli Enti Locali sembra destinato ad andare ben oltre il termine del 31 dicembre dell’anno precedente ed anche il trimestre “extra” concesso agli Enti dalla proroga al 31 marzo 2016, non sembra esser stato giudicato sufficiente.

La più probabile nuova data designata sembra essere quella del 30 aprile 2016 ma i dubbi verranno sciolti soltanto alla fine della seduta di oggi.

Al secondo punto dell’Ordine del giorno, si legge che sarà discussa la proposta dell’Anci di confermare l’Accordo della Conferenza Stato-Città ed Autonomie locali del 22 gennaio 2015 per la definizione degli importi e dei criteri per la ripartizione del concorso dei Comuni alla riduzione della spesa pubblica per gli anni 2016, 2017 e 2018, di cui all’art. 47, comma 10, del Dl. n. 66/14.

Saranno poi presi in esame 2 schemi di Decreto. Uno, del Viminale, sulla determinazione per il 2015 dei tempi e delle modalità per la presentazione ed il controllo della certificazione di cui all’art. 243, comma 2, del Tuel. L’altro, del Mef, ha per oggetto la Nota metodologica relativa alla procedura di calcolo e stima delle capacità fiscali per singolo Comune delle Regioni a Statuto ordinario.

Chiude il cerchio il punto 5, che prevede la comunicazione delle nomine di rappresentanti dell’Ente Locale nelle Commissioni territoriali per il riconoscimento della Protezione internazionale.


Related Articles

Immobile comunale: condizioni per l’affidamento in comodato d’uso gratuito a una Onlus

Nella Delibera n. 1 del 15 gennaio 2015 della Corte dei conti Molise, un Sindaco chiede di conoscere se sia

Imposta di bollo assolta in modo virtuale: diffusi il Modello di dichiarazione e le Istruzioni alla compilazione

L’art. 1, comma 597, della Legge n. 147/13 (“Legge di Stabilità 2014”), ha modificato la modalità di presentazione della Dichiarazione

Imu: non è possibile prevedere compensi incentivanti per i dipendenti coinvolti nell’attività di recupero dei Tributi erariali

Nella Delibera n. 11 del 18 aprile 2018 della Corte dei conti Basilicata, un Sindaco ha chiesto un parere in