“Legge di stabilità”: ok del Governo alla possibilità di utilizzare nel 2015 gli oneri di urbanizzazione

“Legge di stabilità”: ok del Governo alla possibilità di utilizzare nel 2015 gli oneri di urbanizzazione

Si è svolto l’11 novembre 2014 a Palazzo Chigi il terzo faccia a faccia tra Governo e Anci sul tema della “Legge di stabilità”.

Il Presidente dell’Associazione Piero Fassino, con un Comunicato diffuso sul sito istituzionale Anci, ha espresso soddisfazione per il “clima costruttivo” che ha caratterizzato l’incontro e per gli accordi che sarebbero stati raggiunti con l’Esecutivo.

Il Governo – ha dichiarato il primo cittadino di Torino – ci ha confermato la possibilità di utilizzare nel 2015 gli oneri di urbanizzazione, la facoltà di rinegoziare i mutui contratti con Cassa depositi e prestiti, l’innalzamento della stima del fondo per i crediti di difficile esigibilità e la discrezionalità su come mettere in atto la spending review. Restano invece sul campo il come gestire e modulare nel tempo il Fondo sui crediti di difficile esigibilità e la local tax su cui abbiamo avviato un primo confronto”.

Con riferimento alla famigerata “local tax”, Fassino ha evidenziato come ci si sia fermati ad “una discussione di carattere generale”. Resta ancora da chiarire quindi il nodo della tempistica con la quale sarà affrontata questa nuova riforma della tassazione locale. Stando ad alcune indiscrezioni circolate nei giorni scorsi, non confermate da fonti ufficiali, il Governo avrebbe intenzione di anticipare i tempi e varare la “local tax” già nel testo della “Legge di stabilità”. Questo contraddirebbe quanto affermato da Presidente del Consiglio Matteo Renzi e dal Ministro dell’Economia Piercarlo Padoan in occasione della conferenza stampa ufficiale di presentazione del Ddl. Stabilità. In quell’occasione infatti era stato precisato che il “capitolo” tributi locali sarebbe stato affrontato nell’ambito della Manovra finanziaria, bensì per mezzo di un Decreto attuativo dellaLegge-delega fiscale, che in questo senso lascia ampi spazi di manovra.


Tags assigned to this article:
anciEsecutivoLegge di stabilitàlocal tax

Related Articles

“Dissesto” Enti Locali e riconoscimento debiti fuori bilancio

Nella Delibera n. 112 del 14 settembre 2020 della Corte dei conti Campania, viene chiesto se, per la formazione della

Armonizzazione: Arconet pubblica 3 nuove Faq

Nei giorni scorsi sul portale del Ministero dell’Economia e delle Finanze dedicato all’armonizzazione contabile (“Arconet”) sono state pubblicate 3 nuove

Notifica: il mero tentativo non produce effetti ai fini del rispetto dei termini concessi agli Enti impositori

  Nella Sentenza n. 1214 del 16 novembre 2015 della Ctr Piemonte, i Giudici affermano che non può ritenersi che