Riscossione: termine di notifica a mezzo Posta per l’Ente dell’avviso di accertamento

Riscossione: termine di notifica a mezzo Posta per l’Ente dell’avviso di accertamento

Nell’Ordinanza n. 29077 del 18 dicembre 2020 della Corte di Cassazione, la Suprema Corte afferma che è tempestiva la notifica del relativo avviso a mezzo del “servizio postale” quando l’atto sia stato spedito prima dello spirare del termine a tal fine fissato dalla legge, a nulla rilevando che la consegna al destinatario sia avvenuta successivamente. Ciò perché il Principio secondo cui gli effetti della notificazione si generano per il notificante al momento della consegna del piego all’Ufficiale giudiziario (ovvero al personale del “servizio postale”) e per il destinatario al momento della ricezione dell’atto, ha carattere generale e trova applicazione non soltanto con riferimento agli atti processuali, ma anche in relazione agli atti di imposizione tributaria.


Related Articles

Imu: esenzione per gli imprenditori agricoli professionali titolari di pensione

È stata pubblicata sul sito web istituzionale del Mef la Risoluzione n. 1/DF del 28 febbraio 2018, avente ad oggetto

Imu: aliquota ridotta per acquisto “prima casa”

Nella Sentenza n. 318 del 24 giugno 2020 della Ctr Marche, la questione controversa in esame riguarda i benefici fiscali

Imposta di soggiorno: esclusione delle spese di marketing territoriale finanziate con il gettito del Tributo

Nella Delibera n. 228 del 17 dicembre 2014 della Corte dei conti Emilia Romagna, un Comune ha chiesto se le

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.